REGISTRATI

Per ricevere le Newsletter personalizzate. >>

Marcegaglia RUMarcegaglia TurkeyMarcegaglia PolandMarcegaglia Do BrasilMarcegaglia UKMarcegaglia FranceMarcegaglia DeutschlandMarcegaglia IbericaMarcegaglia RomaniaMarcegaglia BuildtechFondazione Marcegaglia OnlusCorporate Golden Donor FAIMarcegaglia Steellife

Marcegaglia: qualità inossidabile dal leader mondiale

Il primo produttore al mondo di tubi saldati in acciaio inossidabile conferma e rafforza la propria leadership con due nuovi importanti attestati di qualità, che Marcegaglia ottiene per primo in Italia: la Certificazione sulla gestione dei procedimenti di saldatura ISO 3834-2:2006 e la conformità al Regolamento Europeo CE 1935/2004 emessa da TIFQ, specifica per i prodotti dedicati al settore alimentare. La produzione di semilavorati in acciaio inossidabile rappresenta una delle “business line” più importanti per Marcegaglia, con una quota che raggiunge il 22% del fatturato complessivo del gruppo e un network consolidato di 8 unità produttive specializzate nel mondo all’avanguardia per tecnologia e certificazioni (Stati Uniti, Brasile, Russia e Cina oltre all'Italia). Lo stabilimento di Forlì è oggi il primo polo produttivo di tubi saldati in acciaio inox del mondo: opera in conformità alle più importanti certificazioni interazionali che includono ISO 9001, ISO/TS 16949 per il settore automotive, DVGW per il settore del trasporto fluidi e gas, cui si affianca anche TÜV-PED / TÜV AD 2000 per gli impieghi a pressione. "Oggi siamo orgogliosi di aver ottenuto, per primi in Italia e tra i primi sullo scenario internazionale, la Certificazione sulla gestione dei procedimenti di saldatura ISO 3834-2:2006 (Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici – Parte 2: Requisiti di qualità estesi)" spiega Egidio Bini, direttore commerciale della divisione inox di Marcegaglia. "Questa certificazione riguarda tutti i sistemi di saldatura che oggi utilizziamo a Forlì, sede produttiva che stiamo ulteriormente ampliando con 6 nuove linee LASER per la produzione di tubi di alta qualità: un investimento che ci consentirà di soddisfare al meglio il mercato della corrosione con nuova capacità produttiva". Parallelamente, la stessa strategia ha portato Marcegaglia non solo ad operare oggi a pieno regime – nello stabilimento di Gazoldo degli Ippoliti, quartier generale del gruppo – nella trasformazione di prodotti piani in acciaio inossidabile, ma anche ad investire in un potenziamento della 1ª linea di decapaggio dello stabilimento mantovano che porterà ad incrementi qualitativi e di produttività con particolare interesse all’area degli acciai ferritici. Le linee di Gazoldo oggi producono coils e lamiere a caldo 1D (da 2,0 mm a 6,0 mm) e laminati a freddo 2B (da 0,6 mm a 3,0 mm) con larghezze standard 1000/1250/1500 mm, oltre alla produzione di nastri e piatti cesoiati. Una leadership, quella di Marcegaglia, conquistata investendo sulla qualità e sulla capacità produttiva che rappresenta uno stimolo e un volano ad amplificare i propri risultati in tutti i campi di applicazione. In particolare il settore food & beverage riveste, oggi, un ruolo strategico nel panorama mondiale. Qui l'Italia giocherà un ruolo chiave ospitando, dal prossimo maggio 2015, l’Expo che accenderà a Milano i riflettori del mondo su uno dei temi cardine del futuro: l’alimentazione. Intesa non solo nell’accezione più immediata di “nutrimento”, ma con uno sguardo allargato ai più ampi temi ad essa collegati, incluso il grande dibattito sulla sicurezza alimentare. La sensibilità e l'attenzione a questo tema si stanno allargando sempre più anche a monte del settore impiantistico fino alla certificazione di qualità anche di tutti i materiali considerati fino a ieri come “materie prime”. E l'acciaio inossidabile è certamente un elemento chiave, come spiega lo European Hygienic Engineering & Design Group (EHEDG) nei suoi Criteri per la progettazione igienica delle apparecchiature: “gli acciai inossidabili costituiscono la scelta più logica per i materiali di fabbricazione destinati agli impianti di lavorazione nell’industria alimentare”. In quest’ottica, Marcegaglia propone oggi per prima al mercato dei tubi saldati in acciaio inossidabile con attestazione di conformità al Regolamento Europeo EC 1935/2004 relativo alla sicurezza alimentare certificata da un ente terzo, il TIFQ (Istituto per la Qualità Igienica delle Tecnologie Alimentari). "È doveroso per noi, ma oserei dire “naturale” – conclude Egidio Bini – “offrire ai mercati la risposta tecnologica più avanzata e contribuire ad elaborare, applicare e far applicare i più rigorosi protocolli per la sicurezza dei cibi. Tutto ciò ha per noi anche un’importanza strategica a consolidamento della nostra presenza quale partner di riferimento per tutti i soggetti che operano nel settore".

Share on:

<< HOME