Marcegaglia Hannover Euroblech
Marcegaglia-steel-acciao-register-nowMarcegaglia RUMarcegaglia TurkeyMarcegaglia PolandMarcegaglia Do BrasilMarcegaglia UKMarcegaglia FranceMarcegaglia DeutschlandMarcegaglia IbericaMarcegaglia RomaniaMarcegaglia BuildtechFondazione Marcegaglia OnlusCorporate Golden Donor FAIMarcegaglia Steellife

Il presidente Marcegaglia: la nostra azienda è cresciuta più del Paese

Intervistato su “In Magazine Premium”, il Presidente e Amministratore Delegato Antonio Marcegaglia ha analizzato l’attuale congiuntura economica di settore e del gruppo: “Dopo cinque anni difficili, dal 2016 si può finalmente parlare di ripresa della siderurgia europea, anche grazie al recupero dei prezzi delle materie prime. In ogni caso, la nostra azienda è cresciuta più del Paese e, come è nostra abitudine, siamo sempre riusciti a reinvestire tutti i profitti nel core business dell’azienda. L’obiettivo del 2017 è quello di superare i cinque miliardi di euro di fatturato. Guardando avanti, le maggiori opportunità sono correlate per lo più ad acquisizioni e aggregazioni”.
Sul tema Ilva ha invece dichiarato: “l’esserci affiancati al più grande player europeo e mondiale, si è rivelato strategico nel vincere il duello contro AcciaItalia. Con l’acquisizione dell’Ilva, nostro storico fornitore, avremo certamente una maggiore stabilità e potremo migliorare l’organizzazione e gestione del mercato”.
Infine, uno sguardo alle unità produttive di Marcegaglia in Emilia Romagna: “Lo stabilimento metal-siderurgico di Ravenna è il più importante complesso industriale del gruppo. Dotato del più grande centro servizi d’Europa, si avvale di numerosi impianti a elevata tecnologia e capacità produttiva per il decapaggio, la laminazione a freddo, la zincatura, la ricottura, la skinpassatura e la pre-verniciatura dei coil. Quello di Forlì è invece il più grande al mondo per la produzione di tubi in acciaio inossidabile ed è parte del network produttivo Marcegaglia Specialties di otto stabilimenti al mondo per il settore specifico”.
Qui l’intervista completa.  

Share on:

<< HOME