logo Marcegaglia

Industria 4.0: i continui progressi di Marcegaglia per la fabbrica intelligente del futuro

Una fabbrica intelligente, resiliente e integrata, in cui ogni meccanismo collabora alla valorizzare dell'azienda tramite l'innovazione.

È il ritratto di Marcegaglia emerso dal webinar “Reti di Fabbrica Intelligente del Futuro - La via italiana al 4.0 nel momento del Recovery Fund”, organizzato dal Cluster Fabbrica Intelligente in collaborazione con il Pathfinder Cisco e con il supporto di Industria Italiana.

Relatore per il gruppo Marcegaglia è stato Livio Bonatti, ICT Network Infrastructure Manager. “La nostra azienda può essere considerata un vero e proprio pioniere dell’acciaio 4.0: ne è un chiaro esempio tutta l'attività di logistica dello stabilimento di Ravenna, il più grande del gruppo. La banchina del porto è stata completamente digitalizzata e, grazie alla totale copertura wi-fi, i nostri operatori possono seguire sul proprio palmare ogni attività di carico e scarico delle navi. Anche la logistica interna allo stabilimento è stata automatizzata tramite l'impiego di navette AGV a guida autonoma per il trasporto di coils da una linea di produzione all'altra. E questi sono solo due delle numerose applicazioni di interconnessione che abbiamo sviluppato all'interno della nostra filiera.”

“Con uno sguardo più ad ampio raggio” ha illustrato Bonatti “possiamo affermare che i pilastri della nostra Fabbrica Intelligente sono quattro: Factory Network, Factory Wireless, Factory Security e IoT (Internet of Things). Il primo si caratterizza per l'unificazione dell’infrastruttura delle reti degli impianti su apparati industriali, in cui svolge un ruolo chiave la sicurezza informatica. A ciò si aggiunge la segmentazione in VLAN e l'applicazione di un piano di indirizzamento IP univoco.

In materia di wireless, invece, Marcegaglia ha unificato la propria infrastruttura, spostando le reti critiche di impianto su frequenze 5GHz e integrando le reti wireless di impianto con quella aziendale.”

“Anche il tema sicurezza è per noi fondamentale in questo contesto”, ha proseguito Bonatti: “per questo abbiamo centralizzato tutti i suoi apparati e le sue policy, controllando i flussi provenienti dagli impianti e gli accessi su tutta l’infrastruttura IT.

Infine, per ciò che riguarda l'IoT, abbiamo iniziato un percorso di estrazione dei dati, già operativo su una linea dello stabilimento di Forlì, che renderà possibile controllare maggiormente tutti i flussi d’informazioni interni al gruppo.”

Forte di questi progressi tecnologici, Marcegaglia si conferma azienda leader nel comparto siderurgico anche in materia di Industria 4.0.

Share on:

<< HOME