logo Marcegaglia

Revamping e impianti di cogenerazione: gli investimenti di Marcegaglia per produttività e sostenibilità ambientale

Prosegue l’impegno di Marcegaglia per implementare importanti migliorie tecniche e novità tecnologiche allo scopo di potenziare la produttività del gruppo mantenendo una grande attenzione alla sostenibilità ambientale.

Lo testimonia il nuovo progetto, in partnership con Danieli, di revamping del forno di una delle quattro linee di zincatura dello stabilimento di Ravenna, incrementandone la produzione di laminato a caldo fino a 160 tonnellate l’ora. L’intervento consiste nell’aggiornamento del sistema di combustione, con una conseguente riduzione delle emissioni inquinanti (NOx) e del consumo specifico di carburante. Allo stesso tempo, l’impiego di motori elettrici più efficienti nelle diverse condizioni operative ridimensiona il consumo elettrico delle apparecchiature della torre di raffreddamento.

Proseguono, intanto, i lavori per la realizzazione dei due impianti di cogenerazione a Ravenna e Gazoldo degli Ippoliti dedicati alla produzione di energia elettrica, vapore e acqua calda. Per le proprie centrali elettriche combinate ad alta efficienza, Marcegaglia ha scelto la tecnologia dei motori a gas naturale Wärtsilä 31SG, che garantiscono una combustione particolarmente pulita, prolungando gli intervalli di manutenzione. In questo modo risulta possibile la sostituzione delle caldaie che attualmente forniscono il calore richiesto dagli impianti, contribuendo alla riduzione delle emissioni di CO2.

Attraverso l’operatore energetico Engie Italia, Marcegaglia potrà produrre in proprio 35,2 megawatt per alimentare lo stabilimento di Ravenna e 21,4 megawatt per quello di Gazoldo degli Ippoliti.

Tutti questi progetti sono previsti in consegna a inizio 2021 e sono il risultato dell’impegno costante del gruppo nel perseguire uno sviluppo aziendale che sia anche sostenibile.

Share on:

<< HOME