logo Marcegaglia

Revisione della supply chain: nuovi sviluppi per un’Industria 4.0

Marcegaglia punta al miglioramento del processo interno, dei servizi verso i clienti - in termini di capacità e velocità di risposta - e del processo di comunicazione verso i fornitori per creare un rapporto sempre più stretto. Per questo motivo l’azienda sta attuando una completa revisione della supply chain, allo scopo di migliorare ulteriormente la propria risposta al mercato: si tratta di un significativo investimento in ottica di Industria 4.0.
Il progetto più importante in questo senso è la rivisitazione del processo di supply chain dal punto di vista della pianificazione e della programmazione della produzione, a partire dalla fase alta del planning, fino alla schedulazione della produzione e l’ottimizzazione del processo. Si tratta di una trasformazione complessa, che Marcegaglia ha scelto di avviare a partire dal maggiore business dell’azienda, sia in termini di volumi sia di fatturato, ossia quello dei prodotti in acciaio al carbonio. Il progetto coinvolge gran parte della gestione caratteristica dell’azienda: funzioni aziendali come vendita, produzione, pianificazione, programmazione.
La supply chain totalmente informatizzata e la fabbrica connessa grazie a una rete unificata per l’azienda e gli stabilimenti è la premessa per una reingegnerizzazione dei processi in ottica IoT e Industria 4.0. L’adesione al modello Industria 4.0 può consentire di realizzare un prodotto migliore, disporre di più informazioni sui prodotti da condividere con i clienti, aumentare la quantità e la qualità delle informazioni sui cicli produttivi; può inoltre accrescere la capacità di penetrazione sul mercato e di sviluppo del business unitamente a una maggiore attenzione al risultato. Al miglioramento della supply chain va dunque affiancata una maggior efficienza dei cicli produttivi e l’aumento della conoscenza di quanto accade in fabbrica, sul mercato e nell’ecosistema di Marcegaglia: il modello 4.0 prevede di mettere a disposizione di tutta l’azienda e dei partner attività e informazioni con modelli e servizi di collaborazione il più possibile in tempo reale.
Nello specifico, l’azienda sta lavorando per individuare una tecnologia che possa supportare le apparecchiature, la sensoristica e i PLC (controllori logici programmabili) presenti in fabbrica, così da costruire una base dati su cui lavorare, per effettuare una raccolta di informazioni adeguatamente normalizzate e con il giusto livello di dettaglio.

Share on:

<< HOME